Accedi
DEFICIT ITALIA Le difficoltà di una politica liberale in Italia
Data: 14/11/2017 | Categoria: Eventi | Pubblicato da: Segreteria Nazionale

Riusciremo ad avere una politica "Liberale" in Italia?
Vi aspettiamo per analizzare le difficoltà e le nuove prospettive, a Milano, il 20 novembre alle 17.00, c/o Hotel De La Ville in via Hoepli 6.

Introdurrà il Segretario Nazionale di ALI Alleanza Liberaldemocratica per l'Italia Franco Turco, con la partecipazione di Alessandro De Nicola, Marco Taradash, Stefano Parisi ed Oscar Giannino.

E' importante costruire un percorso liberale per l'Italia, e ci provederemo analizzando tutti gli aspetti.


Leggi »
Nuovo Segretario Nazionale
Data: 14/06/2017 | Categoria: Media | Pubblicato da: Segreteria

Franco Turco, 55 anni, cagliaritano, operatore turistico è stato ieri eletto Nuovo Segretario Nazionale di ALI. L'associazione politica di area liberaldemocratica nata dalle ceneri di Fermareildeclino, il movimento fondato dal giornalista Oscar Giannino.La mission di ALI dalle parole dello stesso segretario "sarà quella di rilanciare la battaglia contro l'oppressione fiscale e tentare di riunire tutte le sigle liberali sotto un unico soggetto".


Leggi »
Europa 2016: le 4 libertà fondamentali a rischio? Salerno, 29 aprile 2016
Data: 26/04/2016 | Categoria: Press | Pubblicato da:

Una stima del Fondo monetario internazionale quando venne istituito Schengen calcolava che l’effetto positivo sull’interscambio sarebbe stato di 1-3 punti percentuali di PIL per i paesi partecipanti: ai numeri di oggi ciò equivale a circa 30-90 miliardi di euro di maggiori scambi annui grazie alla libera circolazione di merci e servizi.

Oggi stiamo assistendo a una serie di crisi epocali verso le quali la Ue ha dimostrato una totale incapacità di reazione ed il docufilm “The Great European disaster movie” offre interessanti spunti circa il quadro drammatico che viviamo.

Ne pariamo venerdì 29 Aprile alle 18.30 c/o sede Spaziodonna a Salerno con Federico Cartelli, Fabio Scacciavillani (in collegamento), Eva Giovannini, i giovani federalisti europei Flavia Palazzi e Sarah Meraviglia, Stefania de Martino e Antonluca Cuoco.


Sono quattro le libertà fondamentali, simbolo dell’integrazione comunitaria:


— la libera circolazione delle merci che prevede la soppressione delle barriere doganali e il conseguente libero trasporto delle merci tra gli Stati membri;


— la libera circolazione delle persone che ha abolito tutte le formalità doganali tra gli Stati membri a carico dei cittadini comunitari in transito e ha dato la possibilità ai lavoratori, sia essi subordinati che autonomi, di svolgere un’attività lavorativa sul territorio di qualunque Stato membro (v. Libera circolazione dei lavoratori);
— la libera prestazione dei servizi che si riferisce alla possibilità di fornire prestazioni retribuite in uno Stato membro diverso da quello di stabilimento;


— la libera circolazione dei capitali in virtù della quale si è avuta la completa liberalizzazione valutaria e l’integrazione nel settore dei servizi finanziari.


La mobilità dei lavoratori conviene a tutti: per chi si sposta e per le aziende.
E’ la ricerca dei paesi dove il merito vale più della raccomandazione. Stiamo mettendo a rischio tutto ciò?


Leggi »
Prossimi eventi DEFICIT ITALIA Le difficoltà di una politica liberale in Italia
DATA:   20/11/2017
LUOGO:  

Dettagli »